Ci sono azioni che comportano fatica (alzare una tapparella o sporgersi dalla finestra per chiudere le persiane), ma anche l’apertura di un cancello pesante, di una porta o della serranda del box. L’impiego di motori elettrici (ormai di serie in alcune applicazioni, come ad esempio per le tapparelle avvolgibili) permette di automatizzare molte azioni faticose. Il sistema domotico – che è come il “sistema nervoso” della casa – ci aiuta a comandare e controllare tutte le automazioni.

Con la domotica il pulsante può anche essere a distanza, magari per aprire la finestra stando sdraiati a letto. Ma non solo il pulsante, per comandare una singola automazione: possiamo programmare degli “scenari” (insieme di funzioni) che si attivano con un solo tasto: ad esempio la chiusura di tende e rolladen quando si esce di casa.