Geo con la cagnolina Battì (luce, in nepalese) di razza Lhasa Apso

Acquerellista sensibile e autentico aman­te della natura in tutte le sue forme, Geo Weit interpreta la pittura come esplorazione dei luoghi a lui cari.
Per Geo montagna e acquerello han­no in comune il piacere dell’esplorazione e nelle sue opere, così ricche di poesia, leggerezza e forza viaggiano insieme.
Tonalità leggere ed evanescenti, alternate a piccoli tocchi decisi che ci consentono di rivivere la sua smisurata passione per la montagna e che creano un contrasto pieno di ma­gia che arriva al cuore, emo­ziona e fa sognare.

Gli acquerelli di Geo Weit sono anche stati utilizzati per arricchire i testi del libro “A un passo dal cielo” di Gianfranco e Daniele Albisetti, volume che noi di Spinelli SA abbiamo avuto il piacere di sponsorizzare e di cui abbiamo ancora diverse copie disponibili gratuitamente per chiunque, visitando la mostra al -1, fosse interessato a riceverne una copia.